Un piccolo genio rosolinese approda alle Nazionali di Giochi Matematici

Un piccolo genio rosolinese approda alle Nazionali di Giochi Matematici

Nella foto in evidenza: a destra Salvatore Migliore, a sinistra la classifica dell’A.I.P.M

Solo otto anni, e possiamo già considerarlo un piccolo genio della matematica.
Il suo nome è Salvatore Migliore, alunno di terza elementare dell’Istituto E. De Cillis che grazie alle sue capacità logiche ha sbaragliato tutti i suoi avversari nel corso delle Finali Regionali dei Giochi Matematici del Mediterraneo, svoltisi il 25 e 26 marzo.
Un primo posto per Salvatore nella categoria P3, area Catania – Siracusa. Il primo, tra tutti, a consegnare il questionario riportando addirittura il punteggio di 27, il più alto insieme a tre altri studenti di Zafferana Etnea, Biancavilla e della vicina Pachino.
Ma il primo posto, il piccolo Salvatore, se lo è meritato non solo per l’alto punteggio ottenuto, quanto per la velocità con cui ha concluso e consegnato la prova che adesso gli ha aperto le porte delle Nazionali di Giochi Matematici, promossi dall’A.I.PM., Accademia Italiana per la Promozione della Matematica “Alfredo Guido”. Talento, preparazione ed estrema velocità: un mix che a soli 8 anni non può passare inosservato.

Che mamma Matilde e papà Simone siano estremamente orgogliosi del risultato raggiunto dal figlioletto Salvatore è cosa ovvia, entrambi pieni di contagioso entusiasmo. Ma è orgoglio, il piccolo Salvatore, anche per la sua scuola e la sua insegnante di matematica Maria Cristina Medica.
“Salvatore è un bambino sveglio, maturo, intelligente. Il classico alunno modello” – così lo descrive la sua insegnante. E all’ironica domanda su quale sia il voto di Salvatore nella sua materia ci risponde sorridendo: “Ovviamente ha 10 in matematica”.
“In realtà quasi tutti i miei alunni hanno 10 in matematica, e tanti sono arrivati vicino al traguardo regionale di giochi matematici, perchè mi diverto ad allenarli con la logica già dalla prima elementare. Salvatore, però, ha curato questo aspetto più degli altri anche per sua naturale propensione”
Un bimbo in gamba Salvatore, che prima di ricevere la bella notizia dell’approdo alle Nazionali di Giochi Matematici, ha saputo affrontare con estrema abilità le varie fasi: da quella interna all’Istituto, svolta da tutti gli studenti, fino a quella interprovinciale.
Alla prima prova di questo lungo percorso, quella d’istituto, che si è svolta in orario scolastico e in presenza, hanno partecipato tutti i bambini di terza, quarta e quinta elementare della scuola.
Circa 7 alunni, in totale tra le varie classi, sono stati ammessi poi alle provinciali.

“Quest’anno la fase provinciale non si è potuta svolgere in presenza – ci racconta ancora la sua insegnante-, e i bambini hanno svolto le prove al pc, da casa, ma tutti contemporaneamente come fossero stati in presenza. Stesso procedimento poi per le regionali” – ci spiega. Una prova a tempo, 60 minuti e 10 quesiti. 3 punti per ogni risposta esatta. Ma quel tempo, Salvatore, con un punteggio altissimo, lo ha completamente squarciato, dimostrando che non sempre la fretta mette a rischio la qualità quando si è preparati.
Grande orgoglio e soddisfazione, oltre che per il Dirigente Giovanni Di Lorenzo, anche per la referente dei Giochi Matematici, la Prof.ssa Giovanna Gennuso: “Che un nostro alunno sia stato ammesso alle nazionali è una notizia che ci riempie di gioia” – ci dice Gennuso che ci comunica anche la data della prova nazionale che il piccolo Salvatore dovrà affrontare competendo con altri 39 allievi per la sua categoria.
“Mancano solo poche settimane prima che Salvatore affronti la prova nazionale. Abbiamo ricevuto comunicazione che si svolgerà il 14 maggio 2021. È quasi certo che, causa covid, anche questa volta sarà tutto svolto online, ma siamo ancora in attesa di conoscere ulteriori dettagli sulla modalità di svolgimento, sul numero dei quesiti e il tempo massimo che Salvatore, assieme agli altri ammessi, avrà a disposizione”.

Tutti abbiamo già cominciato a fare il tifo per il piccolo Salvatore, che vogliamo giustamente definire come il piccolo “genio della matematica”.
A lui, rivolgiamo il nostro più sincero in bocca al lupo per la grande sfida che lo aspetta il 14 maggio prossimo, e lo facciamo entusiasti, tanto quanto mamma Matilde e papà Simone.
I più vivi complimenti e un sincero in bocca al lupo al piccolo Salvatore. Comunque vadano le nazionali, aver raggiunto questo risultato a soli 8 anni è già un enorme successo e un immenso orgoglio per tutti.

 

CATEGORIE
TAGS
Share This

COMMENTS

Wordpress (0)
Disqus ( )