Troppi contagi, Rosolini verso la “zona rossa”

Troppi contagi, Rosolini verso la “zona rossa”

Solo stamattina, il bollettino diramato dall’Asp al Comune di Rosolini annunciava il dato di 78 casi positivi in città.

Ma, a quanto pare, i dati pubblicati fino ad oggi sono stati mancanti di alcuni tamponi, i cui esiti, arrivati tutti nel tardo pomeriggio, hanno fatto innalzare la media settimanale dei nuovi positivi in città.

Ben 64 nuovi casi nell’ultima settimana a Rosolini. Il totale attuale sarà annunciato nel bollettino di domani.

Quel che conta però per far scattare automaticamente la zona rossa, come previsto dall’ultimo decreto di Draghi, è il numero dei nuovi casi nell’arco temporale di 7 giorni.

È l’incidenza adesso decretare l’ingresso o meno in zona rossa di un territorio, calcolata secondo l’algoritmo di 250 nuovi casi ogni 100.000 abitanti in una settimana. E, seguendo proprio questo algoritmo,usato dalle Asp territoriali e dalle amministrazioni, Rosolini è al momento sulla soglia dei 303 casi su 100.000, ben al di sopra del tetto massimo di 250.

Dopo la comunicazione di questo dato da parte dell’Asp al Commissario Straordinario Cocco, lo stesso Commissario ha provveduto a trasmetterlo alla Regione.

Da poco si è infatti concluso al Comune di Rosolini un tavolo tecnico d’urgenza.

Sarà adesso il Presidente Musumeci, tramite propria ordinanza, a decidere quando Rosolini entrerà ufficialmente in zona rossa. L’incidenza è alta.

Potrebbero essere necessarie poche ore, o forse qualche giorno, prima che scatti l’ordinanza che porterà Rosolini in zona rossa, oltre il periodo pasquale.

CATEGORIE
TAGS
Share This

COMMENTS

Wordpress (0)
Disqus ( )