Immondizia “nascosta” nell’area artigianale. 8 consiglieri: “uno scempio”. La replica dell’assessore Gugliotta

Immondizia “nascosta” nell’area artigianale. 8 consiglieri: “uno scempio”. La replica dell’assessore Gugliotta

E’ emergenza immondizia a Rosolini. A denunciare lo “scempio ambientale” sono gli otto consiglieri dell’ex maggioranza Vincenzo Paternò, Franco Arangio, Adriano Giannì, Carmelo Licitra, Saro Cavallo, Giovanni Monaco, Salvatore Giummarra e Enzo Vigna, che si fanno portavoce delle denunce dei cittadini della zona che lamentano sgradevoli odori che rendono l’aria irrespirabile. Una situazione che ultimamente si è aggravata anche nell’area di contrada Perpetua in cui dovrebbe sorgere a breve il centro comunale di raccolta.

“Uno dei compiti principali di un buon cittadino e maggiormente di un consigliere comunale –dicono gli otto consiglieri dell’ex maggioranza-, eletto proprio dai cittadini, è quello, per la salvaguardia di tutti, di un controllo meticoloso del territorio, evidenziandone ed eventualmente denunciarne le criticità. Questo è quello che abbiamo riscontrato in questi giorni sul nostro territorio, vedi area Pip e vedi area adiacente alla rotatoria che porta verso contrada Timparossa, dove oltre allo scempio ambientale, la gente lamenta, da tanto tempo, una situazione di emergenza, anche per gli sgradevoli odori, che rendono l’aria irrespirabile. Per tutto questo scempio dobbiamo ringraziare questo sindaco, che aldilà di proclami, foto e conferenze, non è riuscito a trovare un rimedio a tutto ciò, come del resto, non ha mai fatto, per altre problematiche e criticità, che da molto tempo attanagliano il nostro paese ed il nostro territorio”.

Dichiarazioni alle quali replica l’assessore all’Ecologia Corrado Gugliotta. “Non solo Rosolini ma tutti gli altri Comuni hanno grossi problemi nel conferimento dell’umido nei centri di compostaggio -dice Gugliotta-. Non si può più conferire tre giorni alla settimana ma bensì solo due. Per evitare di sospendere la raccolta dell’umido abbiamo pensato a questa soluzione alternativa, collocando dei cassoni nell’area artigianale in modo da contenere per qualche giorno l’umido che verrà smaltito a breve.

L’assessore all’Ecologia Corrado Gugliotta

E’ una soluzione momentanea fin quando la Regione non capirà dove dobbiamo smaltire questi rifiuti. Per quanto riguarda l’area in contrada Perpetua visioneremo le telecamere che abbiamo posizionato nella zona e partiranno le sanzioni come avevamo annunciato. La problematica dei rifiuti è molto seria e ogni giorno che passa è sempre più difficile gestire questa situazione ormai diventata una vera e propria emergenza. L’invito che posso fare alla cittadinanza è quello di rispettare il calendario della raccolta differenziata”.

CATEGORIE
TAGS
Share This

COMMENTS

Wordpress (0)
Disqus ( )