Coronavirus – “Sospendere e ridurre alcune tasse per l’anno in crisi”: la proposta dei consiglieri ex maggioranza

Coronavirus – “Sospendere e ridurre alcune tasse per l’anno in crisi”: la proposta dei consiglieri ex maggioranza

Uno sconto del pagamento della Tari, la sospensione della tassa sul suolo pubblico e uno sconto sull’imposta Imu per il momento di crisi che stiamo vivendo. Queste le proposte dei quattro Consiglieri Comunali – da qualche giorno oramai indipendenti e distaccati dalla Maggioranza – Luigi Calvo , Rosario Modica , Lorena Gerratana e Gambuzza Evelina.

Questi ultimi fanno proprio il grido d’aiuto di numerosi commercianti e artigiani della nostra città i quali, a causa dei provvedimenti sempre più stringenti del decreto anti-coronavirus, sono stati sottoposti a forti limitazioni fino alla chiusura delle loro attività, con un impatto finanziario preoccupante e di non poco conto. Tramite una nota stampa, i quattro consiglieri ex maggioranza, si fanno portavoce di un malessere e una problematica comnunitaria, chiedendo al Sindaco Incatasciato e a tutta l’Amministrazione Comunale di farsi carico di tali esigenze e “ideare qualche misura per dare sollievo a chi gestisce in proprio attività che sono state costrette ad abbassare la loro saracinesca per un periodo molto lungo“.

Riceviamo e riportiamo integralmente il testo del comunicato:

In questi giorni in cui si sono susseguiti provvedimenti sempre più stringenti, per cercare di limitare l’impatto dell’infezione da coronavirus COVID-19, che hanno via via disposto forti limitazioni alle attività economiche fino alla loro chiusura totale, riteniamo utile dare un segnale ai titolari delle attività commerciali  ed artigianali del nostro paese. In questi giorni di emergenza vera, da contatti telefonici avuti con numerosi commercianti ed artigiani della nostra città è emersa forte preoccupazione per l’impatto che queste misure produrranno sulle loro attività. Ci sembra doveroso come Consiglieri Comunali, chiedere all’Amministrazione Comunale, di farsi carico di queste preoccupazioni e ideare qualche misura da mettere in campo per fornire un segnale di attenzione, per dare sollievo a chi gestisce in proprio attività che sono state costrette ad abbassare la loro saracinesca per un periodo molto lungo. La scommessa è vincere la battaglia del coronavirus ed attrezzarci ad affrontare la terapia intensiva di cui avrà bisogno l’economia della nostra città.

 Noi consiglieri comunali, consapevoli del nostro ruolo,

C H I E D I A M O

Al SINDACO INCATASCIATO e all’Amministrazione comunale di studiare uno sconto del pagamento della Tari (tassa sui rifiuti) per un periodo di sei  mesi,  la sospensione della Tosap (tassa occupazione suolo pubblico) per tutto il corso dell’anno corrente, l’applicazione di uno sconto sulla tassa Imu per l’anno in corso, sugli immobili dove insiste all’attività  economica.

In attesa che le nostre proposte siano da stimolo all’attività di questa amministrazione comunale per il bene della nostra economia, porgiamo  Cordiali saluti“.

CATEGORIE
TAGS
Share This

COMMENTS

Wordpress (0)
Disqus ( )