“Addio Eccellenza”, la Virtus Ispica 2020 acquisisce il titolo del Città di Rosolini

“Addio Eccellenza”, la Virtus Ispica 2020 acquisisce il titolo del Città di Rosolini

“La documentazione per il passaggio di società è stata già spedita. La trattativa si può dire conclusa”.

Si conclude un ciclo durato più di 30 anni alla guida del Rosolini. La Virtus Ispica 2020 ha infatti acquisito il titolo di Eccellenza del Città di Rosolini, un’acquisizione sicuramente sofferta e chiusa a malincuore dal presidente Piero Errante che aveva dichiarato come non ci fossero più “le condizioni per continuare a fare calcio a Rosolini”. Anche se in verità il presidente Errante rimarrà come “consigliere” all’interno della dirigenza della Virtus Ispica 2020 ma non ci sarà più il nome “Rosolini” nelle maglie.

Una trattativa tra le trattative con il titolo di Eccellenza del Rosolini che aveva fatto gola a molti. Tra le proposte anche quella di una cordata di imprenditori rosolinesi che però è naufragata.

Un vero peccato per la città che perde un punto di riferimento sportivo importante proprio quando, qualche anno fa, si è inaugurato un nuovo manto in erba sintetica con il “Consales” diventato tra i migliori campi della Sicilia orientale.

Dopo l’annuncio del presidente Errante di “dire basta” con il mondo del calcio si era registrato un fuggi fuggi generale dalla squadra. Il direttore sportivo Giuseppe Restuccia, l’allenatore Orazio Trombatore, vari giocatori tra cui il capitano granata Emanuele Monaco e oggi la notizia della vendita del titolo che lascia a bocca asciutta i tifosi locali.

Piero Errante è stato un “presidentissimo” granata. La sua passione per il calcio lo ha spinto a varcare confini senza badare a sforzi e sacrifici. Ha ottenuto il massimo cercando di minimizzare le spese riuscendo negli anni ad ottenere vittorie importanti e traguardi inaspettati per una Città di 20.000 abitanti della zona sud della Sicilia.

Il “suo” Città di Rosolini ha rappresentato un pezzo di storia diventato un “lusso” per la città. I campionati in Eccellenza sono stati sofferti ma alla fine la permanenza è stata sempre raggiunta anche affrontando la lotteria dei play off. Gli ultimi campionati, invece, sono stati all’insegna del bel gioco e dello spettacolo, con la squadra che è riuscita a centrare obiettivi importanti. Passi da gigante sono stati compiuti per creare un gruppo affiatato e ben amalgamato ma purtroppo questa stagione è stata una “supernova” per la squadra granata. L’annata più avvincente e con più punti conquistati è stata l’ultima per un blasone che oggi dice “addio” a quel gioco di eccellenza diventato un appuntamento fisso per tanti rosolinesi che si ritrovavano al “Salvatore Consales”.

CATEGORIE
TAGS
Share This

COMMENTS

Wordpress (0)
Disqus ( )